Consulta spesso questa pagina per essere sempre aggiornato sulle novità che ci riguardano: potrai velocemente condividerle con appassionati e colleghi usando il tuo social network preferito!

Tecnologia Stractive, una barriera contro le vibrazioni

Stractive”, il sistema antivibrante attivo che  agisce in modo attivo e dinamico. Infatti, a differenza degli  antivibranti tradizionali – lavorano sempre in modo passivo  sulle vibrazioni generate dalla macchina e non sempre consentono  di raggiungere il livello di isolamento desiderato – Stractive elimina le vibrazioni attraverso una forza dinamica  di pari ampiezza e in opposizione di fase. Per farlo, il dispositivo  fornito da  Dalmar sfrutta attuatori elettrodinamici  che permettono di migliorare l’isolamento anche alle basse  frequenze, spesso le più difficili da isolare, con un range  d’azione compreso tra 10 e 1.000 Hz. Dai silenziatori ai  motori elettrici, dai motori a combustione interna alle carpenterie,  fino ai ventilatori, alle macchine utensili, e alle  macchine tessili, Stractive può essere impiegato in tantissimi comparti della meccanica. Naturalmente anche in quello  agricolo, dove si fa apprezzare per i suoi molti punti di forza.

«Con la nostra tecnologia antivibrazione – spiega il costruttore  Hutchinson Paulstra con una nota tecnica – è possibile non solo diminuire  il peso della macchina, perché non servono zavorre  aggiuntive, o agevolarne l’assemblaggio, contenendo o  eliminando del tutto le masse d’inerzia, ma è anche possibile  ridurre le sollecitazioni a carico del telaio e gli stress  sulle giunzioni e sulle saldature della macchina. E contenere,  ovviamente, il livello di rumore».

Da menzionare poi l’ isolamento delle vibrazioni – da 12 a 36 dB di ulteriore diminuzione  rispetto alla sola sospensione passiva di acciaio/gomma – e l’eliminazione delle frequenze armoniche  più fastidiose, con grande beneficio per tutto l’ambiente di  lavoro. Stractive può essere utilizzato a bordo di macchine  già assemblate e operative (le modifiche sono minime), con  una riduzione di spazi e pesi, assicurando, rispetto ad una  soluzione passiva di pari rigidezza, un miglioramento dell’isolamento  dinamico.

Il browser in uso è obsoleto!

Aggiorna il tuo browser per navigare con maggiore sicurezza e per un'esperienza migliore.Scegli ora un browser migliore

×

Questo sito usa i cookies. Cliccando su link e menu, o cliccando sul questo pulsante, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close